Talenti e dati

Ecco come i recruiter utilizzano i dati nella ricerca dei talenti

La ricerca effettuata da Linkedin mostra come la maggior parte dei recruiter e HR manager utilizzino i dati nel loro lavoro. L’utilizzo dei dati non è una nuova pratica nel mondo del recruiting, ma la novità è il volume di dati disponibili e la velocità con cui possono essere analizzati. I dati possono essere utilizzati per prevedere i risultati delle assunzioni, non solo per rintracciare i possibili candidati.  

Le aziende ottengono i risultati più brillanti assumendo e mantenendo i migliori talenti, c’ è una gara a trovare risorse con più competenze di nicchia e più velocemente. La verità è che i dati sono la via migliore per trovarle. Quindi non sorprende che il 69% dei talent acquisition manager creda che l'utilizzo dei dati possa migliorare i risultati aziendali. Secondo il campione intervistato da Linkedin in un futuro vicino si vedrà il più grande cambiamento nella professione delle risorse umane. Ora le ricerche più urgenti delle aziende e quelle nelle quali è più difficile trovare risorse adatte sono relative ai professionisti delle risorse umane che abbiano la capacità di comprendere, interpretare e sfruttare i dati.